1

amandine beyer

LEGGIUNO - 31-08-2022 -- Lo Stresa Festival attraversa il Lago Maggiore e approda a Santa Caterina del Sasso. Stasera, nel primo di due appuntamenti consecutivi, l’ospite della rassegna musicale del Verbano è la violinista francese Amandine Beyer, artista di fama internazionale ritenuta tra i migliori interpreti della musica barocca.

Stasera esegue le Sonate e le Partite per violino solo di Johann Sebastian Bach, nella prima parte che sarà ripresa domani all’Isola Bella, location scelta in sostituzione dela Motta del Santo di Stresa per ragioni logistiche e meteorologiche e per l’impossibilità di spostare il palco La Catapulta.

La scelta di Bach non è casuale. Lo Stresa Festival segue come filo conduttore la figura di Pier Paolo Pasolini, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita. Bach era un compositore molto caro allo scrittore e intellettuale, che da giovanissimo ascoltò proprio le Sonate e alla prima dedicò, appena diciottenne, un saggio pubblicato successivamente con il titolo “Studi sullo stile di Bach”.

La cornice del concerto è fortemente suggestiva perché l’artista si esibisce fronte lago, sullo sperone di roccia dove si erge l’eremo di Santa Caterina del Sasso.

La partenza da Stresa è prevista alle 20 in battello. Il concerto inizierà alle 20,30.