1

treno bimbi

BACENO - 24-05-2022 -- Torna a viaggiare, venerdì 10 giugno il Treno dei bimbi, il villaggio turistico dei Padri Cappuccini di Domodossola realizzato con vecchie carrozze ferroviarie a Osso di Croveo, sulla strada che da Baceno porta all’alpe Devero, sarà la stagione numero 56.
Era il 1966 quando i 28 vagoni dismessi, salirono le strette strade della Valle Antigorio, dove un frate cappuccino, Padre Michelangelo allestì un grande spazio nel quale portare in estate quei numerosi bambini che durante l’anno scolastico dimoravano alla Casa del Fanciullo di Domodossola.
Il Treno dei bimbi di Croveo in valle Antigorio è un villaggio immerso nella natura, unico al mondo, un luogo magico e senza tempo, per apprezzarlo è fondamentale conoscerne la sua storia, visitarlo così apprezzando la fatica quotidiana di chi lo mantiene e cerca di migliorarlo con il tempo, un viaggio insomma in un “mondo a parte, un attrazione turistica e al contempo la vera testimonianza anche di un passato difficilissimo per molte famiglie.
Questo villaggio ha tutti i comfort per un soggiorno di totale relax, tra vagoni trasformati in accoglienti stanze, bar, ristoro, sala tv e tanto verde, un luogo ideale per un contatto con la natura in un contesto davvero super originale.
Dopo una pausa di tre anni, causa emergenza Coronavirus, Germano Bacchetta ex ragazzo della Casa del Fanciullo e ideatore dei precedenti raduni, ci comunica che a data da stabilire, si svolgerà un nuovo raduno che riaffiorerà molti ricordi, cercando tutti insieme di riportare indietro il tempo e avanti l’amicizia, condividendo il passato nel presente, costruendo così un futuro migliore.
“Per l’occasione si tornerà a dormire sui vagoni, proprio come una volta, in mezzo al bosco, dove l’atmosfera che si respirerà sarà rigenerante e perfetta, il posto ideale per riposarsi e per riflettere nell’immenso silenzio, che conserva ancora oggi quei ricordi indimenticabili che hanno lasciato il segno per molti di noi”.
Come ogni domenica, non mancherà il servizio alla griglia, tra momenti di puro divertimento, bella musica e danze. (c.s)