1

fabbri panorama

ANZOLA- 15-05-2022-- Ero già salito al grande alpeggio di Piazza Grande con il sole e con la pioggia, ma senza proseguire verso gli alpeggi superiori. Questa volta siamo arrivati a La Tagliata, un altro bellissimo balcone panoramico che spazia fino alle montagne di Saas Fee. Di qui si potrebbe anche salire al Massone, ma parliamo di quasi duemila metri di dislivello da Anzola. Vedremo.

GITA N. 74 O 24 LA TAGLIATA

MARZO 2022

Dislivello: 1000 m. Tempo: 4 h 45'.

Non ce la fa più da sola la nostra badante titolare a tenere a bada alcuni anziani, ultimamente un po’ troppo vivaci. Sarà la primavera. Abbiamo bisogno oggi anche di una forte badante di supporto e di una seria guida indigena, sebbene anch’egli del gruppo INPS. Ci troviamo così in sette, con gli aiuti descritti, nella piazza della chiesa di Anzola, 208, in orario comodo.

Splende già il sole anche in questo bel paese, pulito e ordinato, che, durante l’inverno, fa il pieno di ombra e di freddo. Imbocchiamo, sopra le case, un tratto della stupenda e scivolosa mulattiera che sale al Santuario della Madonna del Carmine.

Da qui prendiamo il sentiero che ci riporta, più in alto, sulla strada quasi interamente  asfaltata, che è una delle poche ben costruite, priva di quel pessimo impatto, non solo visivo, caratteristico della maggior parte delle piste agro – silvo – pastorali del nostro territorio. Il sentiero proseguirebbe con l’appellativo di “vertical” (“strà dricia” in termini più realistici) e questo m’induce a consigliare la strada agli amici, sempre in forma, che avvertono la primavera anche negli arti inferiori. Salvo poi lasciarla, erroneamente, al bivio per l’alpeggio di Borgo Ratto, poco sopra la strada.

Alle baite sospetto l’errore e telefono all’amico che ci guiderà oggi e che ci sta aspettando all’Alpe I Casali, intento in lavori nella sua baita. Ci suggerisce di rimanere sulla strada, ma tre anziani iperattivi sono ormai schizzati verso l’alto, in avanscoperta. E così li seguiamo su terreno scomodo e veramente “vertical”, senza sentiero, ritrovando la strada più in alto dopo esserci appellati ai santi protettori dei tre fuggitivi.

Abbiamo perso un quarto d’ora abbondante. Restiamo quindi sulla strada, passando da Balmoni, ed arriviamo a Pian Sola, 660, dove questa finisce. Un cartello bilingue qui racconta la leggenda del Pidèn, l'enorme essere magico che aiutò Dio a completare il mondo e che, cadendo dall'alto, lasciò su uno di questi massi l'impronta del suo sederone.   Si prosegue sul sentiero evidente fino ad incontrare il nostro amico indigeno, al quale affido ben volentieri il comando della spedizione, fino ad ora fantozziana.

Passiamo da I Casali e dalla sua bellissima baita e, dopo meno di due ore da Anzola, siamo a Piazza Grande, Pianezza Grande per la cartina. All’ingresso del grande alpeggio, quasi un paese, di fianco ad una cappelletta con mini-campanile, un ottimistico cartello ci dice che siamo a quota 970, già nel regno dell'imperatore della Bassa Ossola, il Massone, che però dista da qui altre tre ore.

Proseguiamo attraverso baite e case sparse su un vasto territorio, con la nostra guida che ci racconta un po’ della storia di questo bellissimo luogo, inimmaginabile per chi si guarda intorno dal fondovalle. Il sentiero A33 resta evidente e la direzione è sempre sud. Passiamo da Crota e, in meno di un’ora, raggiungiamo La Tagliata, 1221, altro splendido balcone panoramico dai laghi all’Alta Ossola e fino ai quattromila di Saas Fee.

Dopo lunga e attenta contemplazione, girando per l’alpe, torniamo sui nostri passi per rivedere quello che ci mancava di Piazza Grande e per raggiungere la casa del nostro amico, a quota 800, dove pranziamo al sole in allegria, evocando recenti imprese. La discesa è rigorosamente lungo sentiero evidente e strada, fino alla chiesa della Madonna del Carmine. Di qui un sentiero piuttosto ripido e diretto ci porta in centro paese e alle auto. Qualche anziano parla già del tempo brutto della prossima settimana e di future gite ben più lunghe di quella odierna.

Gianpaolo Fabbri

IMG_20220324_085648.jpgIMG_20220324_110128.jpgIMG_20220324_084523.jpgIMG_20220324_104849.jpgIMG_20220324_114119.jpgIMG-20220324-WA0025.jpgIMG_20220324_102954.jpgIMG_20220324_085409.jpgIMG_20220324_100327.jpgIMG-20220324-WA0021.jpgIMG-20220324-WA0031.jpgIMG-20220324-WA0051.jpg