1

ufficio turistico domo

DOMODOSSOLA- 22-12-2021-- C'è soddisfazione per l'apertura dell'Infopoint in stazione dalla parte svizzera che partecipa al progetto Interreg , ma anche qualche critica che vorrà servire da stimolo.

Gli svizzeri ricordano quando l'ufficio turistico in stazione, che era gestito dalla Pro Domodossola, era esattamente davanti all'uscita delle scale che portano ai binari, ora, sostengono, è in posizione defilata alla biglietteria, e si affaccia anche sul binario 1, che però non è quello dove arrivano i treni internazionali: “L' ingresso principale verso il marciapiede uno e sbagliato- spiegano gli svizzeri- il progetto Interreg del Trenino Verde delle Alpi ha lo scopo di promuovere la mobilita pubblica nelle zone di confine.

Un punto di informazioni vicino al flusso dei potenziali clienti e quindi importante. Sarà difficile far entrare la gente con il piccolo ingresso all' altezza della biglietteria”.  Inoltre viene criticata la struttura degli spazi, e l'arredo delle pareti: “Per servire la clientela “veloce”- si spiega oltralpe- ci vogliono  sportelli dove si serve in piedi.

E perche nell‘ufficio del turismo non c'è la grande carta dei mezzi pubblici nel Vco e transfrontalieri?  Si tratta di un progetto Interreg Italia-Svizzera, perche non se ne parla? A Locarno, Briga e Simplon Dorf ci sono Uffici del turismo per un benchmark: uffici funzionanti con costi d‘esercizio ridotti, potevamo informarci insieme, si potevano trovare soluzioni economiche, proprio nello spirito dei progetti Interreg.

Ricordiamoci quante persone arrivano a Domo con il treno da nord, salvaguardano l'aria e senza occupare grandi aree per parcheggi”.

In passato era stato proposto uno scambio di personale tra l'ufficio di Briga e quello di Domodossola, per permettere di conoscere meglio territorio e offerte della controparte oltralpe.