1

sfumature mostra

DOMODOSSOLA- 04-12-2021--Quando un architetto artigiano di grande talento incontra una raffinata fotografa e film maker nasce un magico connubio artistico: Riccardo Monte e Katie May hanno inaugurato ieri sera la loro mostra " Sfumature" ospitata nelle sale dell’Artoteca Di-Se " Il Refettorio" ( Collegio Mellerio Rosmini) a Domodossola, fino al 9 gennaio.

"Sfumature" nasce all’interno del progetto Interreg Italia-Svizzera “Di-Se – DiSegnare il territorio”, tre anni all’insegna del disegno e dell’arte a cura di Associazione Musei d’Ossola, Museumzentrum La Caverna di Naters e Associazione Asilo Bianco, con il sostegno della ditta Fratelli Scalabrini.

Più che una mostra, un viaggio poetico tra la solidità della materia, il legno, e la leggerezza della sua rappresentazione, la fotografia, in un ispirarsi vicendevole dei due creatori. Semplici tronchi d’albero delle valli alpine sono stati forgiati dalle sapienti mani di Riccardo Monte che ha dato loro nuova forma senza però mai trasfigurarli, nel mentre le sue stesse creazioni in corso d'opera sono state catturate dall'obiettivo di Katie May. Semplici ciocchi di legno trasformati ora in oggetti d’arte e di design.
Riccardo Monte è un appassionato architetto che dopo un periodo di lavoro e studio all’estero, in Inghilterra, ha deciso di tornare in Italia, ad Ornavasso dove ha aperto il suo studio atelier.


Katie May, nata e cresciuta nel Somerset inglese è fotografa e film maker che dopo anni di attività nel settore pubblicitario in cui si è distinta per le sue capacità comunicative, si è spostata prima a Milano e infine ad Ornavasso dove con Riccardo ha fondato uno studio multidisciplinare.


A parlare del loro sodalizio artistico , tra i tanti, anche il volume di Karen Rosenkranz “City Quitters: Creative Pioneers Pursuing Post-Urban Life”, il magazine inglese Country Living - Modern Rustic, Io Donna del Corriere della Sera, il coreano The Neighbor e il tedesco Deco Home. I lavori di Monte sono stati esposti anche a Milano al Salone del Mobile e alla Genova Design Week e venduti in Europa, USA e Giappone. "Questa mostra é il risultato di tre anni di lavoro.

Io e Riccardo ci ispiriamo a vicenda. Ho documentato il suo lavoro, la carbonizzazione è come pitturare col fuoco, è affascinante" spiega Katie May. " Paolo Lampugnani, presidente dell' Associazione Musei d'Ossola, è venuto a visitare il nostro laboratorio. Ha apprezzato molto i nostri lavori, il nostro approccio e la nostra idea di affrontare questo mestiere" dice Riccardo Monte a proposito della nascita di questo progetto.


Un’intera parete del refettorio è dedicata poi ai taglieri in legno, di dimensioni e fogge sempre diverse. Ogni tagliere esposto è acquistabile e parte del ricavato andrà all’ODV Centro Aiuti per l’Etiopia di Verbania.
Infatti "Sfumature" si lega ad un’altra mostra aperta in contemporanea e visitabile presso Casa De Rodis, a Domodossola: "Ethiopia. Viaggio per immagini e forme alla scoperta del Paese" , un itinerario attraverso le immagini realizzate dal fotografo Marco Albizzati, in collaborazione con Centro Aiuti per l’Etiopia e Collezione Poscio.

Un’occasione per fare luce sulla gravissima emergenza umanitaria e la guerra civile che stanno colpendo il Paese africano e di cui non si parla abbastanza.
Sabato 18 e mercoledì 29 dicembre, alle ore 16, dimostrazione dal vivo del processo di carbonizzazione del legno con l’artista.
Domenica 9 gennaio 2022 finissage con l’artista.Ingresso libero
Venerdì 15-18
Sabato e domenica 10-12 | 15-18
Mercoledì 8 dicembre 10-12 | 15-18
Dal 21 al 30 dicembre tutti i giorni 15-18
Chiuso 25-26-27-31 dicembre e 1 gennaio.

Elisa Pozzoli

PHOTO-2021-12-04-07-31-28.jpgPHOTO-2021-12-04-07-32-47.jpgPHOTO-2021-12-04-07-32-31_3.jpgPHOTO-2021-12-04-07-32-11.jpgPHOTO-2021-12-04-07-33-32.jpgPHOTO-2021-12-04-07-33-00.jpgPHOTO-2021-12-04-07-31-54.jpgPHOTO-2021-12-04-07-31-19.jpgPHOTO-2021-12-04-07-33-23.jpgPHOTO-2021-12-04-07-33-55.jpgPHOTO-2021-12-04-07-31-37.jpgPHOTO-2021-12-04-07-33-40.jpg