1

251998862 1604325603249902 9153649833097834409 n

VERBANIA - 12-10-2021 - Aspettando che la direttrice artistica Reanta Rapetti sveli oggi i titoli del cartellone 2021/22, il Maggiore si prepara ad accogliere questa sera (ore 21) il ritorno de "L'attimo fuggente", commedia di gran fama che nel 2019 era stata già salutata dal pubblico verbanese con scrosci di applausi. Il testo dell'americano Tom Schulman cui Robin Williams ha dato l'immortalità nella versione cinematografica, vede nella trasposizione italiana, affidata alla scuola del teatro musicale (Stm) di Novara, la regia di Marco Iacomelli e un cast che conferma Ettore Bassi nel ruolo del professor John Keating e poi Mimmo Chianese, Marco Massari, Matteo Vignati ed i giovani attori della scuola novarese. Sono loro che interpretano quella classe di anime in formazione cui l'eccentrico professor Keating porta il messaggio più semplice e difficile: sperimentare la vita. La rappresentazione al Maggiore segna l'anticipo di una tournée che toccherà nel corso dell'inverno una decina di città italiane, pertanto nel corso della settimana gli attori sono giunta Verbania per completare proprio sul palcoscenico del Maggiore le loro prove.

I biglietti sono disponibili su: http://www.ilmaggioreverbania.com/?fbclid=IwAR3aoCOeyuX9gSsjHYiBjX2_Wvau3KEIq45q9zXvboMdmeqDy8FnUClJb_U
La stagione del Maggiore partirà martedì 23 novembre, con la strana coppia formata dal giornalista Aldo Cazzullo e dal rocker Piero Pelù nello spettacolo "A riveder le stelle", realizzato per i 700 anni della morte di Dante. Il verso conclusivo dell'Inferno dà anche anche il titolo al libro scritto lo scorso anno da Cazzullo e dal quale è tratto lo spettacolo.