1

Schermata 2021 10 20 alle 17.25.21

DOMODOSSOLA- 20-10-2021-- L’Amministrazione Comunale di Domodossola in un comunicato stampa desidera esprimere i più sentiti complimenti al dott. Antonio D’Amico per il prestigioso incarico ottenuto in questi giorni presso la Fondazione Bagatti Valsecchi: "Una casa museo tra le più affascinanti d’Europa- si spiega- un’istituzione museale che certamente il nuovo Direttore saprà ulteriormente valorizzare ed affermar e nei grandi circuiti del mondo dell’arte.
Questi anni di lavoro nel settore museale hanno portato la Città di Domodossola a realizzare grandissimi obiettivi, con mostre di carattere nazionale premiate da importanti afflussi di visitatori, culminati con la completa riapertura di Palazzo San Francesco, attesa da quarant’anni.


Il raggiungimento di questi risultati è stato possibile grazie al grande lavoro e all’abnegazione di tutto il personale coinvolto, coadiuvato da Antonio D’Amico, che ha saputo concretizzare con entusiasmo l’indirizzo delineato da precise scelte dell’Amministrazione Comunale.
Tutto questo è solo l’inizio di un lungo cammino che vedrà altre stagioni meravigliose per la nostra Città, capaci di stupire per la produzione di contenuti culturali di alto profilo.
Come esposto dal Sindaco durante l’illustrazione delle Linee programmatiche, le grandi mostre ed i nostri Musei saranno ancora fiore all’occhiello dell’azione amministrativa, con l’obiettivo di incrementare un percorso già virtuoso.
Si provvederà quindi nel breve a garantire una continuità di livello che sovraintenda alla gestione dei Musei, ragionando inoltre su un ampio contenitore di personalità del mondo della Cultura capace di progettare prestigiosi eventi.


Il neonominato Assessore alla Cultura Daniele Folino commenta: “Sono felicissimo per Antonio, meraviglioso critico e storico dell’Arte, che compie un altro passo nella sua carriera e sono sicuro avrà successi strepitosi come già avvenuto a Domodossola.” Continua l’Assessore Folino: “Tuttavia, al netto dell’amicizia personale, tengo a chiarire che non si interrompe il rapporto con D’Amico, cambiano la prospettiva e il ruolo ma i grandi eventi culturali e le mostre che immaginiamo nei prossimi cinque anni vedranno anche la collaborazione di Antonio.”.


L’Assessore alla Cultura affronta anche il tema delle collaborazioni con altre istituzioni culturali: ”Grazie a questi anni di lavoro, alla serietà e alla professionalità dimostrate, la credibilità di Domodossola nel mondo dell’arte e della cultura è notevolmente cresciuta e per questo sono certo che si intensificheranno e cristallizzeranno le collaborazioni con alcuni grandi Musei Italiani, che già sono stati nostri partner in diverse occasioni”.
Anche il Sindaco Lucio Pizzi interviene sul tema:”Questi anni di collaborazione con Antonio D’Amico sono stati intensi ed entusiasmanti. Mi fa profondamente piacere che Antonio sia andato a ricoprire un incarico prestigioso e meritato, che ci inorgoglisce facendoci sentire compartecipi del suo percorso”.
Sul futuro della cultura a Domodossola e sulle grandi mostre, il Sindaco ribadisce che si proseguirà sulla strada intrapresa: “anzi, nei prossimi cinque anni occorrerà crescere ulteriormente, consapevoli della nostra dimensione e convinti di poter raggiungere altri obbiettivi importanti. Proprio per questa ragione stiamo esperendo le opportune valutazioni indirizzate ad individuare una modalità operativa autorevole per la gestione dei nostri Musei. Stiamo inoltre pensando alla costituzione di un comitato scientifico di alto profilo che, sempre con il contributo di Antonio D’Amico, possa coadiuvarci nella progettazione di eventi in linea con il nostro percorso”.