1

esposito bettelmatt

DOMOBIANCA-28-09-2021--Un successo la serata di beneficenza organizzata a Domobianca 365 su iniziativa dello chef Giorgio Bartolucci che ha aggregato il meglio della ristorazione ossolana nella stessa cucina con il pluristellato gennaro Esposito. Produttori di vini, di salumi, di eccellenze ossolane, e gli chef più rinomati del territorio si sono esibiti per 130 fortunati che erano riusciti a riservare un posto, in prelibatezze e piatti elaborati all'insegna della tradizione ed innovazione:

 

"Questi incontri sono molto importanti per noi- così Gennaro Esposito- al di là di trovare amici e conoscere persone nuove, che è sempre una cosa bella, si incrociano visioni diverse, territorio diversi, si porta sempre a casa qualcosa di interessante. Sono qui per partecipare grazie all'amicizia che mi lega a Giorgio Bartolucci, è stato con me molte volte alla manifestazione "Festa a Vico" , abbiamo condiviso bei momenti insieme, mi ha tanto parlato di questa squadra di chef del territorio, che vogliono lavorare e stare insieme.

 

E quindi ho aderito, mi aspettavo di trovare questo ambiente, siamo gomito a gomito a lavorare e ci aiutiamo, confrontiamo ed assaggiamo cose interessanti, fa crescere stare tutti insieme.

E' un confronto intelligente e costruttivo, ci da la misura di dove siamo, di dove vogliamo andare e dosa dobbiamo migliorare. Dobbiamo essere forti in questo momento di ripartenza, che ci mette davanti tanta gente come stasera, e ci fa ben seprare sul futuro della ristorazione e convivialità"

 

"da Domobianca ci hanno dato carta bianca, è una soddisfazione, si vede che vi fidate di noi- così Giorgio Bartolucci- penso che saranno contenti perchè questa è una grande serata di solidarietà. Gli amici chef, maitre, sommelier, dal primo momento hanno aderito. E' un orgoglio ossolano, solo in Ossola c'è questa collaborazione e mi fa essere orgoglioso di essere di questo territorio. Dedichiamo questa serata a due chef che non ci sono più, Franco Fornara e Marco Spagnoli"

 

 

Gli chef ossolani hanno dimostrarto ancora una volta che tutti insieme si può fare la differenza- ha detto Paolo Zannghieri, patron di Domobianca- noi abbiamo tanto da imparare, abbiamo costruito un contenitore, sul contenuto ci stiamo lavorando. Abbiamo lasciato la cucina a chi è molto più bravo di noi. Spero sia un primo passo di collaborazione per noi e per il territorio. Il Replicheremo sicuramente la serata".

 

Ai fornelli, oltre al due stelle Michelin Gennaro Esposito (“La Torre del Saracino” di Vico Equenpse) anche Giorgio Bartolucci, stella Michelin con l' “Atelier Restaurant” di Domodossola, Stefano Allegranza del Ristorante “La Stella” di Domodossola, Andrea Ianni della “Trattoria Vigezzina” di Masera, Matteo Sormani della “Walser Schtuba” di Formazza, Gianni Bona de “Le Colonne” di Santa Maria Maggiore.

 

La cena è stata anticipata da un aperitivo con prodotti tipici ossolani con Massimo Sartoretti del “Divin Porcello” di Masera, le bollicine di Massimo Coniglio de “La Bolleria" di Domodossola e con la presenza del bartender Vincenzo Brindisi del “Bar Portico” di Domodossola.

 

Impeccabile il servizio, che è stato seguito da professionisti di Amira condotti da Valerio Sartore e della sezione del Vco dell'Associazione italiana Sommelier coadiuvati dai ragazzi dell’Istituto Alberghiero Mellerio Rosmini di Domodossola e del Formont di Villadossola.