1

bici donna

DOMODOSSOLA - 16-09-2021 - Porre sotto i riflettori l'importanza della ciclovia Svizzera-mare e segnalarne le criticità. È quello che si propone di fare l'associazione Bicincittà del VCO con il festival LetterAltura, promuovendo per domenica 26 settembre, una traversata da Fondotoce a Domodossola, percorrendo quindi un tratto dell'itinerario cicloturistico di importanza nazionale. Il ritrovo alle 9.15 alla Casa della Resistenza. "Un percorso dalle grandi potenzialità ma che, purtroppo, presenta ancora alcune criticità strutturali e non..." dicono gli organizzatori che con l'occasione rimarcano quanto Bicincittà sollecita da anni per rendere fruibile il percorso ai cicloturisti che arrivano nel territorio.

"Troppi anni sono passati dagli ultimi interventi realizzati dalla Provincia del VCO e da alcuni comuni della ex Comunità Montana Valle Ossola -. spiegano -.
Riteniamo che, risolti i problemi di bilancio, l'ente Provincia possa e debba tornare ad avere un ruolo primario nello sviluppo del cicloturismo, investendo risorse e svolgendo il ruolo di capofila dei vari comuni interessati.
La pedalata del 26 sarà l'occasione per documentare lo stato dell'arte, per raccogliere informazioni e dati che saranno presentati in un incontro pubblico che abbiamo intenzione di organizzare per la prima metà di novembre. A questo incontro inviteremo amministratori locali, associazioni e singoli
cittadini per poter impostare un percorso condiviso che preveda il completamento degli itinerari e la loro gestione ordinaria.
Nel ringraziare l'associazione Letteraltura per aver voluto l'iniziativa del 26 settembre, invitiamo tutti gli amanti della bicicletta a partecipare numerosi alla traversata da Fondotoce e Domodossola, in modo tale da raccogliere proposte e idee per rilanciare il cicloturismo nel VCO.

In particolare gli interventi da realizzare secondo Bicincittà sono:
• l'attraversamento ciclabile del fiume Toce in corrispondenza del Ponte sulla SS34 tra Gravellona e Fondotoce;
• l'attraversamento del rio CROT in comune di Premosello Chiovenda;
• il completamento della pista ciclabile in zona Prato Michelaccio tra l'inceneritore e il ponte
della suprestrada;
• la realizzazione di un percorso ciclabile in territorio di Pieve Vergonte (a conclusione anche dei grandi lavori di bonifica in corso del sito Enichem);
• corsie ciclabili su strade provinciali e comunali;
• la manutenzione ordinaria dei tratti di pista ciclabile esistenti.