1

StresaVillaPallavicino

STRESA - 02-09-2021 - Una prima assoluta per il pubblico italiano: è la trascrizione del Petrouchka di Stravinskij, elaborata dall’israeliano Yuval Shapiro, ed eseguita da un ensemble di validi solisti dalla reputazione internazionale, già collaboratori in formazioni di prestigio quali Spira Mirabilis e Chamber Orchestre of Europe. E così il Festival di Stresa torna a rendere omaggio al compositore russo in occasione dei 50 anni della morte. L'appuntamento è per questa sera a Villa Pallavicino (ore 20) con Lorenza Borrani, Simone Jandl, Ursina Braun, Clara Andrada, Miriam Caldarini, Pietro De Maria (che sostituisce Gabriele Carcano) e Sivan Magen.
Il programma del concerto si completerà con le tre Sonate di Debussy, capolavori che continuano ad affascinare generazioni di ascoltatori. L’ensemble di solisti protagonisti del concerto sarà disponibile domani, 3 settembre, ad incontrare il proprio pubblico nel corso di una passeggiata tra gli Orridi di Uriezzo, in Val d’Ossola. Appuntamento alle ore 11, su prenotazione.

Sempre oggi, giovedì 2 settembre alle ore 17:30 Luca Mosca, musicologo, conduttore di Lezioni di musica su Rai-RadioTre e docente presso il Conservatorio B. Marcello di Venezia racconta Petrouchka alla Sala Camelia di Palazzo Congressi. L'evento, a ingresso gratuito, è su prenotazione.

Informazioni: https://www.stresafestival.eu/festival/lorenza-borrani/