1

WhatsApp Image 2021 08 30 at 08.56.11

VOGOGNA - 30-08-2021 - Nella giornata di ieri, domenica 29 agosto nel centro storico di Vogogna, in occasione della chiusura della mostra “Difendersi dall’Alto” l'Associazione Musei d'Ossola ha organizzato una visita guidata con il curatore Giorgio Caione. La mostra en plein air fa parte del progetto Interreg Italia - Svizzera " Di-segnare il territorio" il cui tema si sviluppa intorno a storie di torri, castelli, fortificazioni, dal medioevo all'età moderna. La relazione tra le strutture difensive create dall'uomo per poter difendersi e la loro rappresentazione ha stimolato la creatività di artisti e illustratori contemporanei che hanno accettato la sfida di ritrarre una selezione di torri, castelli, e fortificazioni tra Cusio, Ossola, e Vallese. 28 le opere in mostra (collage, incisioni, inserti fotografici, stampe d'arte) a cui si affiancano i disegni di Luigi Arioli che dalla metà del secolo scorso realizzò un' impressionante collezione di opere sulle architetture tradizionali dell'Ossola. Opere di artisti contemporanei hanno caratterizzato l'esposizione vogognese, mentre le tavole del padre rosminiano Luigi Arioli, erano protagoniste presso la torre di Battiggio ( Vanzone con San Carlo) e nel centro storico di Ceppo Morelli. Le sezioni si riuniranno a settembre sul lago d'Orta a Orta San Giulio e a Pella per poi approdare in Svizzera a Naters, comune partner del progetto itinerante. Al termine della visita i partecipanti sono stati omaggiati del catalogo della mostra e di un goloso cadeau della pasticceria Valentino.
"Il bilancio è decisamente positivo. Abbiamo avuto un bel feedback anche dal punto di vista mediatico.
Gli artisti, come per la mostra Herbarium dell'anno scorso sono provenienti da tutta Europa e anche est Europa. Quest'anno abbiamo una prevalenza di artisti svizzeri.
È un progetto Interreg Italia Svizzera realizzato con il contributo di Fondazione Comunitaria VCO in collaborazione con Asilo Bianco" ha spiegato Paolo Lampugnani, presidente dell' Associazione Musei d'Ossola, che pensa già anche ad un nuovo inedito progetto :"Tra fine settembre e primi d' ottobre verrà organizzata una mostra con Riccardo Monte, un architetto di Ornavasso, il quale era stato nostro ospite nella mostra dell'anno scorso, Herbarium Vagans, dove aveva presentato un lavoro. Oltre ad essere un artista lui è anche un designer d'interni e ha una produzione molto interessante di oggetti d'arredamento che vende soprattutto in America e presenterà una serie di suoi lavori artistici abbinati alla sua produzione di oggetti d'arredamento. Sempre a Vogogna si chiudeva ieri anche "L'estate d'arte a Vogogna", una mostra internazionale diffusa nel centro storico, di cui ci occuperemo nel prossimo servizio.

Elisa Pozzoli