1

milizia bannio macugnaga

MACUGNAGA- 29-08-2021-- Nel tardo pomeriggio  di sabato a Macugnaga c’è stato un carosello della Milizia Tradizionale di Bannio Anzino che ha sfilato per le vie del paese .

La Milizia di Bannio Anzino ha origini antiche, nata agli inizi del Seicento con funzioni militari a difesa del territorio ossolano: durante quest'epoca il governo Spagnolo era in guerra con il Duca di Savoia.

Ma tale funzione durò pochi anni.

 

Nel 1622, in occasione dell'inaugurazione del santuario della Madonna della Neve, la milizia mutò la sua funzione: da militare a parte integrante delle funzioni religiose.

Divenne infatti la guardia d'onore della Madonna, senza mutare il suo abbigliamento e le sue tradizioni: restava sempre una compagnia di uomini armati, con tanto di divisa, archibugi e alabarde.

Da allora non è cambiato più nulla.

Attualmente la Milizia di Bannio è composta da circa 60 uomini agli ordini di un colonnello e 8 ufficiali e ripete ogni anno i riti di un'antica tradizione.

Durante il mese di luglio sia il colonnello che gli ufficiali vengono estratti a sorte, mentre per il 5 agosto viene prestato il picchetto d'onore, con tanto di scariche di fucili caricati a salve, in occasione della festa del santuario della Madonna della Neve.

 

Oggi questa ventata di storia e di tradizione è stata portata in mostra per le vie di Macugnaga in occasione degli eventi legati al raduno del U.N.C.Z.A. – Unione Nazionele Cacciatori Zone Alpine che si sta svolgendo alla Kongresshaus di Staffa.

PER LA FOTOGALLERY:

https://lavalledelrosa.forumfree.it/?t=78647710#lastpost