1

lusenstock 21 mix domobianca

LUSENTINO- 22-08-2021-- Un successo la prima edizione di Lusenstock, l'evento organizzato da Domobianca 365, ieri al Lusentino, una sorta di Woodstock in chiave ossolana. Il direttore artistico, Alberto Fortis ha fatto centro, riuscendo nell'intento di creare un evento culturale di alto profilo, unendo musica, arte e danza. Soddisfatti anche Paolo Zanghieri direttore di Domobianca 365 e presidente del Gruppo Altair e Michele Marinello, responsabile sviluppo e comunicazione. È stato una sorta di Alberto Fortis and friends, hanno spiegato, un elogio al cantante di casa, Alberto Fortis e ai suoi quarant'anni di carriera, con lui, impegnati in emozionanti duetti, big della musica nazionale e dello spettacolo, da Omar Pedrini, Francesco Baccini, Enzo Iacchetti, Rossana Casale, Betty Vittori, e poi sul palco anche il Coro ANA Domodossola, la sezione Ottoni Orchestra GMO, il Quartetto d'archi AlterEcho, I Raccomandati.


Settecento le persone sedute in platea, nel pieno rispetto delle regole anti Covid.
Uno spettacolo particolare con, nelle vicinanze del palco, un'agorà di arti figurative a cura di Marcapiano, Vincenzo Lo Sasso, Pino Ceriotti, Roberto Missaglia, Riccardo Crespi, Annika Restin. E ancora un light show con Marco Nereo Rotelli che ha illuminato i più importanti monumenti italiani e collegamenti con Liverpool e San Gimignano, la quinta città più cliccata in Europa per turismo e arte.

 

Nel corso della serata é stato annunciato anche il vincitore del contest " i fortissimi" : si tratta del lecchese Nico Maraja, residente a Roma, che aveva vinto anche la sezione solista mentre quella delle band è stata vinta dagli Overthought e la rap trap da Marco Conte. Per gli operatori dell'ospedale San Biagio e per i volontari della Croce Rossa gli organizzatori dell'evento avevano predisposto l'ingresso omaggio. Un'iniziativa pienamente riuscita, grazie all'impegno del cantante domese, che ha aperto ieri lo show regalando grandi emozioni, e di Domobianca 365 la società che da mesi sta cambiando volto al Lusentino. Ci auguriamo una seconda edizione di Lusenstock nell'estate del 2022.

Elisa Pozzoli

 

C8D8703E-E6E1-4CD9-BBC4-E89E2C920715.png628DEAF6-4388-483C-A636-9FD66D6286C1.jpeg700783B6-A0B8-4FCD-B1CA-7051D1645BB9.jpegAC5E6BD6-AC9B-4BAF-A52E-5CC313E2435B.png47680887-0218-44D9-8911-E5A046336BA3.jpegF6E6D521-AB15-48F0-BFA5-FEB5B600EDDC.png480DEF89-12DF-4173-A9D5-653A470FE3F1.jpeg1FCA6C5F-BBC8-4C75-B688-C6B3DAAFEA17.jpegECB7BD6E-5FE4-4F73-BD10-53991523D1F2.png834658D1-EC99-46AC-9662-23EEE599FAFE.pngA550185F-9BC9-492E-A481-B7F8FEBC2F67.png