1

sebastiano mauri

STRESA – 30-07-2021 -- Proseguono gli incontri con l’autore dei finalisti del Premio Stresa di Narrativa. Questa sera alle 21,15 al Regina Palace il secondo appuntamento è con Sebastiano Mauri, eclettico protagonista del mondo della cultura, sia come regista, sia come scrittore e come artista. Al concorso è in lizza con “La nuova terra”, di cui presentiamo una recensione.

---

Ancora tanta resistenza poniamo sul tema della morte e degli spiriti che vivono tra noi come se l’argomento non ci appartenesse più e così facendo seppelliamo cadaveri privi di coscienza del se ma vittime sacrificali degli altri.

Siamo ospiti in un universo che dobbiamo rispettare senza tornare agli albori della sua origine bensì prendendo atto che la vita è un dono a rendere.

Sebastiano Mauri suddivide i capitoli del suo libro come ad indicare un ordine non numerico ma aforistico d’autore come in un Almanacco in cui in ogni pagina indicasse le coordinate astrali per ogni lettore, la data di nascita e il pensiero del giorno.

Parole salvifiche su cui soffermarsi perché la vita è qui ora, parole che incidono la pelle per sottrarre il veleno, dalla ferita sempre più lacerata dalla prepotenza e dall’arroganza globale.

Lui ripercorre a ritroso le nostre origini come a ricordarci da dove siamo partiti, la nostra evoluzione da rettili, a mammiferi, a manipolatori di concetti e la citazione di Albert Einstein è inequivocabile: “Il mondo che abbiamo creato è un prodotto dei nostri pensieri; non può essere cambiato senza cambiare pensieri”.

Ancora l’autore ci ricorda che, non smetteremo di maltrattare la Natura fino a che non smetteremo di maltrattare il femminile, e come ogni profeta in Patria ci lascia con un dubbio amletico del XXI secolo, siamo dei consumatori globali o dei consumati dal sistema?

Leone ha acquistato consapevolezza di essere perfettamente in bilico tra il come dovrebbe essere e il come è quindi escogita ripetuti tentativi per cambiare se stesso e il mondo, nella speranza di riuscirci.

Monica Pontet*

*docente, scrittrice pubblicista