1

1024px Bagni di Craveggia 07

VALLE VIGEZZO - 02-07-2021 - I sindaci del Comune ticinese di Onsernone e il vigezzino Craveggia, Stephan Chiesa e Paolo Giovanola, hanno rinnovato nei giorni scorsi la convenzione per la gestione dei Bagni di Craveggia. L'antica fonte termale, nota sin dal XVII per le proprietà benefiche delle sue acque calde salino solforose, pur essendo sul confine italo-svizzero si trova in territorio vigezzino. Dalla frazione di Spruga, in Ticino, una strada carrabile rappresentanza l'unico accesso veicolare possibile (ma è regolato da una barriera) alle vasche collocate sulla riva destra del fiume Isorno. E' quel che rimane della struttura termale costruita tra il 1818 e il 1823, con tanto di albergo (edificato nel 1881).
Nel 1951 una valanga distrusse completamente la struttura termale, poi riedificata in tempi recenti. Con l'accordo siglato tra Onsernone e Cravegglia, si stabiliscono le regole per la gestione dei "bagni", la manutenzione ordinaria e quella dei sentieri che conducono tanti escursionisti alle antiche terme. L'organizzazione turistica ticinese Lago Maggiore e Valli assicurerà al pulizia del sito e dei sentieri, che in questi giorni si presenta in ottime condizioni.