1

musica da bere nel parco di villa antonia 2

SANTA MARIA MAGGIORE - 28-06-2021 - Santa Maria Maggiore torna a proporre anche nell'estate 2021 la rassegna Musica da bere, diretta come sempre dal Maestro Roberto Bassa. Ai concerti classici – con proposte originali e ricche di fascino – si affianca una nuova costola denominata “Vox populi”, quattro serate dedicate a forme musicali di estrazione popolare con esibizioni itineranti nelle vie del centro storico.
“Anche quest'anno annunciamo con grande piacere l'inizio di Musica da bere – afferma il Sindaco Claudio Cottini– vogliamo offrire a chi sceglierà la nostra destinazione un programma come sempre ricco e diversificato: per la prima volta Musica da bere proporrà anche un appuntamento all'alba ambientato nella graziosa località di Scarliccio. Nove appuntamenti in musica, come sempre gratuiti, che saranno come sempre caratterizzati da un agrande qualità artistica e ospitati in sedi che permetteranno una fruizione in totale sicurezza per il pubblico”.
MUSICA DA BERE – CLASSICA
L'inaugurazione di Musica da bere sarà eccezionalmente all'alba di sabato 3 luglio: alle ore 5.30 la località di Scarliccio – piccolo nucleo antico panoramico raggiungibile a piedi in circa 15 minuti da Crana – sarà palco naturale per gli allievi del Liceo Musicale “Pietro Gobetti” di Omegna, eccellenza formativa del Verbano-Cusio-Ossola, coordinati e diretti da Luca Barchi. Una tradizione arcaica – ancora in uso in particolari regioni alpine – vuole che il sorgere del giorno sia accompagnato o collegato a suoni di fiati: la formazione proporrà un interessante itinerario in musica che troverà ulteriore fascino nell’ambiente naturale di questo angolo non troppo noto di Santa Maria Maggiore (in caso di maltempo il concerto si terrà alle ore 17.45 nella Chiesa di Crana).
Il secondo appuntamento si terrà sabato 10 luglio alle ore 17.45 nel Parco di Villa Antonia (in caso di maltempo nella Sala della musica del Teatro Comunale): ad esibirsi un ensemble raro e dalle sonorità inusuali, il quartetto di arpe Harp4 di cui fanno parte Simona Marchesi, Laura Colombo, Isabella Cambini e Silvia Capè. L’arpa è uno strumento che affonda le sue radici nella più antica e millenaria tradizione musicale, ma non è comune ascoltarla in un ensemble così complesso: gli esiti musicali saranno certamente piacevoli ed emozionanti.
Il 24 luglio alle ore 17.45 nel Parco di Villa Antonia (in caso di maltempo nella Sala della musica del Teatro Comunale) un originale e dinamico gruppo al femminile, il Quartetto Effe - Effe String Quartet, proporrà una particolare rivisitazione di una formazione fondamentale della musica da camera, il quartetto d’archi. Attraverso originali riletture di brani classici e incursioni nella musica rock e nelle colonne sonore, anche attraverso l’utilizzo di supporti elettronici, le musiciste dimostreranno la vivacità di una formazione in cerca di nuovi stimoli.
Sabato 7 agosto nella Sala della musica del Teatro Comunale appuntamento alle ore 17.45 per un concerto che celebra la chanson francese del primo novecento. Il programma illustra l’epoca d’oro dell'equivalente franco fono del lied tedesco, con le bellissime e notissime canzoni di autori come Gabriel Faure, Henry Duparc, Nadia Boulanger e Cecile Chaminade, per poi fiorire nelle struggenti canzoni di Mirelle Matieu, Charles Aznavour e altri immortali chansonier. Ne saranno esecutrici il soprano Patrizia Durando e la pianista Renata Sacchi.
La rassegna “classica” si chiude il 28 agosto alle ore 17.45, nella Sala della musica del Teatro Comunale, con un omaggio al compositore argentino Astor Piazzola nel centenario della nascita. Esecutori il trio Itinera Mundi con la partecipazione di due ballerini. La commovente bellezza delle melodie di Piazzolla, la complessa struttura dei tempi più mossi, il vigore delle forme lo rendono a tutti gli effetti un musicista classico. Il trio Itinera Mundi è formato da Laura Lanzetti al pianoforte, Arianna Menesini al violoncello e Gianluca Campi alla fisarmonica, esecutori di chiarissima fama che vantano curricula di altissimo livello.

MUSICA DA BERE – VOX POPULI
Venerdì 9 luglio prende invece avvio la serie di appuntamenti targati “Vox Populi”, una rassegna nella rassegna, che ospiterà quattro concerti con altrettante formazioni per la prima volta ospiti a Santa Maria Maggiore.
Per il concerto inaugurale del 9 luglio, in programma alle ore 21, il pubblico potrà vivere un vero e proprio tour nel paese di Santa Maria Maggiore, in compagnia degli indemoniati suoni della Bandella Orto Sociale, repertorio per fiati dalle marce al diexeland.
Il 23 luglio, sempre alle ore 21, nel parco di Villa Antonia saranno protagonisti i suoni di ispirazione irlandese del gruppo Boira Fusca: l'affermata formazione proporrà un genere sempre molto amato e coinvolgente che rimanda a suoni e tradizioni del mondo irlandese con melodie che risalgono anche al 1600.
Venerdì 30 luglio passeggiata serale nel centro del borgo, dalle ore 21, con i canti del gruppo ligure Gli Spunciaporchi. I componenti riprendono la tradizione del canto itinerante che i menestrelli popolari portavano nei paesi più remoti. Con perfetta padronanza della tecnica musicale, attento studio dei modus popolari, unacarica di simpatia e colloquiale umanità sapranno coinvolgere il pubblico.
Quarto ed ultimo appuntamento di Vox Populi venerdì 13 agosto con due esperti studiosi e conoscitori della musica popolare piemontese: Rinaldo Doro all’organetto e alla ghironda e Beatrice Pignolo al Tamburo di Cognee violoncello. Attraverso musiche, racconti e immagini faranno rivivere il mondo della musica popolare piemontese restituendone il fascino e la vivacità senza tempo.
(c.s)