1

unnamed 1

VERBANO - 04-06-2021 - Si correrà il 19 giugno alle prime luci della sera, quando il sole calante ricopre di una patina d'oro e di emozione il paesaggio lacustre. Ma non è solo per questo che la XIII Lago Maggiore Half Marathon, si colora di significati. L'edizone della ripartenza dopo le sospensioni legate alla pandemia avrebbe dovuto essere solo una festa, ma resta impossibile a quattro settimane di distanza, non ricordare quanto accaduto al Mottarone.
L'organizzatrice Sport pro-motion  A.S.D. fa sapere d'essere vicina ai familiari delle vittime ed alla comunità colpita dall’immane tragedia della funivia Stresa-Mottarone e desidera ricordare le vittime con due semplici gesti di commemorazione. Alla partenza delle due gare, la mezza maratona che si terrà proprio a Stresa e quella della 10 km a Verbania Fondotoce, sarà osservato un minuto di silenzio; verrà inoltre inserito sul pettorale di ogni partecipante un cuore con il numero 14 al suo interno, come il numero delle vittime.

Un'altra commem orazione era attesa, anzi una dedica speciale a Davide Bolognini, il consigliere comunale di Domodossola scoparso tragicamente nei mesi scorsi, grande appassionato di corsa. Paolo Ottone, presidente di Sport Pro-Motion spiega: “La nostra comunità e la famiglia della corsa su strada del Verbano-Cusio-Ossola hanno senza dubbio perso una persona dai valori alti, su tutti l’eguaglianza ed il rispetto del prossimo, un amante dello sport che ha sempre voluto sostenere gli eventi podistici locali onorandoli con la sua partecipazione”. E' dunque istituito il Trofeo "Davide Bolognini - Atletica AVIS Ossolana” destinato al 1° Uomo/Donna residenti nel VCO classificati sulla distanza di mezza maratona.

Prosegue Paolo Ottone: “La nostra iniziativa è stata accolta con favore dalla famiglia di Davide e dalla sua società sportiva di appartenenza (Atletica AVIS Ossolana) e ci sembra questo il modo più bello per ricordare un amico della LMHM ed una persona speciale”.

Confermati il premio Memorial Aldo Sassi per il primo italiano classificato e il premio Patrizia Pizzi per la prima italiana in classifica della half marathon.

 LE NOVITA'
L’orario di partenza, alle 18, è la prima novità di questa XIII edizone, la seconda è nella partenza da Stresa da cui i podisti, fiancheggiando il Lago Maggiore, arriveranno a Verbania. Percorso capovolto rispetto al passato, ma bellezza immutata. Non cambia, invece, la partenza della classica 10 km, in versione competitiva e non competitiva, che vedrà un arrivo ancora più veloce a Verbania.

Voglia di ripartire, di affermare il bello e il buono del territorio anche attraverso questo genere di eventi, nelle parole degli aministratori locali in occasione delkla conferenza di presentazione dell'evento. "Dopo il periodo difficile sul piano sanitario e la tragedia che ci ha colpiti, il nostro territorio ha bisogno di uno slancio di positività, di eventi che permettano di riscattare il contesto naturalistico che ci circonda, il Lago e le nostre montagne" ha detto Tommaso Coppini, consigliere con delega allo Sport del Comune di Stresa.
A condividere il messaggio l'assessore allo Sport di Verbania Patrick Rabaini che ha aggiunto: "Il comune di Verbania è da sempre amico degli eventi sportivi targati Sport Pro-Motion. Credo che lo sport abbia il compito di dare un messaggio di ripartenza ma allo stesso tempo, dopo i recenti avvenimenti, dobbiamo farlo con sobrietà. Faccio i miei complimenti all'organizzazione per aver scelto di far vivere agli atleti il momento del tramonto, il Lago offrirà uno spettacolo. Sarà, quindi, un'edizione da ricordare per la sua bellezza".
Presente anche Luca Ruffoni, Consigliere del Comune di Baveno, mentre a chiudere i commenti istituzionali è stato il Vicepresidente della Provincia VCO Rino Porini: "Negli anni sono stato a fianco della manifestazione in diverse vesti e credo che lo sport abbia quella marcia in più che ci farà vivere un momento di positività, di cui abbiamo tantissimo bisogno, soprattutto dopo il tragico evento che ha ferito la nostra comunità.”

Ottenuta la certificazione di qualità ISO 20121 la Lago Maggiore Half Marathon, che richiama oltre duemila podisti, spesso accompagnati dalle proprie famiglie, si presenta all'isegna della sostenibilità. Tra le misure adottate l'eliminazione delle bottiglie in PET dei punti di ristoro in favore di bicchieri in materiale ecologico, una sola spugna ad ogni concorrente, il viaggio di rientro in battello per ridurre il traffico veicolare.
Importante nella riusciota dell'evento, la collaborazione di centinaia di volontari, come l’A&Team gruppo giovani di Pettenasco impegnato sui ristori del percorso e su altre aree della manifestazione; l’Associazione SuoniAMO di Domodossola che curerà il delicato servizio del trasporto sacche indumenti dei partecipanti; il gruppo dell’A.S.D. Gravellona e dell’AVIS Marathon Verbania che saranno di supporto sui ristori del percorso di gara.

ISCRIZIONI – Le quote iscrizioni LMHM sono gestite a slot di numero iscritti, ci si potrà iscrivere on-line entro le ore 13:00 del 16 giugno 2021 oppure allo Sport Expo il 18-19 giugno se saranno ancor disponibili dei pettorali.

In ottemperanza ai protocolli per la prevenzione della diffusione del Covid-19 alcuni servizi potrebbero essere limitati, ma al momento si lavora per garantire il massimo dei servizi come, trasporto sacche gara, assistenza medica, pacemaker oltre ai tradizionali medaglia, diploma di partecipazione, pettorale con chip monouso, ristori e rilevazioni cronometriche.

Per ridurre i fenomeni di assembramento, la distribuzione dei pettorali allo SPORT EXPO LMHM - Centro Eventi “Palacongressi” di Stresa avverrà venerdì 18 giugno dalle 15:00 alle 19:00 e sabato 19 giugno dalle 09:00 alle 17:00.