1

Isola Bella Teatro Massimo

STRESA - 29.04.2021 - Una mostra dedicata all'Isola Bella e alla visione di Vitaliano Borromeo, che immaginò - per lo stupore del mondo - questo vascello di pietra che emerge dal lago. La mostra Vitaliano VI. L’invenzione dell’Isola Bella”, a cura di Alessandro Morandotti e Mauro Natale è la novità che quest'anno attende i visitatori dell'isola. Allestita a palazzo Borromeo, è visitabile dal 1° maggio, giorno della riapertura stagionale delle isole.

Dopo la recente riapertura della Rocca di Angera e di Parco Pallavicino, Terre Borromeo completa dunque le aperture stagionali. Le fioriture dei giardini, nel massimo del loro splendore, e riscoprire i preziosi tesori storici e artistici nei palazzi dell’Isola Bella e dell’Isola Madre.

In questa prima fase i biglietti d’ingresso possono essere acquistati esclusivamente online tramite la piattaforma https://www.isoleborromee.it/prenota-acquista/ arrivando in loco già muniti di ticket. La stagione inizia con l’apertura nei soli fine settimana del mese di maggio e proseguirà da giugno con possibilità di ingresso anche infrasettimanale, fino al 1° novembre. Terre Borromeo consiglia di visionare sempre il sito web www.isoleborromee.it o di contattare il call center (numero 0323 933478) per essere aggiornati all’ultimo minuto riguardo giorni e orari di apertura, secondo le disposizioni governative e regionali.
LE FIORITURE
Da abbinare al fascino dell’arte, i giardini botanici delle Isole Borromee sono un altro genere di capolavoro da non perdere per la varietà di specie provenienti da tutto il mondo. Nel giardino botanico all’inglese dell’Isola Madre si possono ammirare specie esotiche, come la terrazza delle protee la cui collezione di fiori preistorici sudafricani è una vera e propria rarità, o specie antiche come la collezione dei glicini che comprende circa 18 diverse tipologie provenienti dall’America, dalla Cina e dal Giappone. Inoltre, rododendri, rose, cactus e ninfee colorano l’Isola nei mesi di maggio e giugno. Anche i viali e le aiuole del giardino barocco all’italiana sull’Isola Bella sono immersi tra le essenze delle fioriture primaverili in un’oasi resa ancora più speciale dall’elegante presenza di pavoni bianchi a passeggio. Protagoniste di questi mesi sono le azalee, le margherite, le mimose e le meno note Cornus kousa, Viburnum opulus, Davidia involucrata, Allium. Alla regina dei fiori è dedicata l’eccezionale terrazza delle rose la cui attesissima apertura avviene solo nei mesi di maggio e giugno: grazie alla sua fioritura, la spalliera della terrazza centrale del giardino dell’Isola Bella si accende di rosa e di rosso, ben visibile sia dal lago e sia dalla terraferma. Tra le meravigliose rose rampicanti, spiccano le varietà Blaze, dal colore rosso ciliegia e Claire Matin sui toni del rosa pesco.

Orari e tariffe:

Isola Bella - apertura il sabato e la domenica nel mese di maggio e tutti i giorni dal 2 al 30 giugno dalle ore 10,00 alle ore 17,30 (ultimo ingresso). Tariffe: adulti 18 euro, ragazzi 11 euro.

Isola Madre - apertura il sabato e la domenica nel mese di maggio e tutti i giorni dal 2 al 30 giugno dalle ore 10,00 alle ore 17,30 (ultimo ingresso). Tariffe: adulti 15 euro, ragazzi 8,50 euro.