1

Schermata 2021 01 03 alle 16.47.13

RUMIANCA- 03-01-2021--..."il suono dei campanacci ed il corteo, illuminato dalle torce, per la frazione Rumianca hanno fatto da prologo all'accensione del falò e ad un piccolo spettacolo pirotecnico".......questo sarebbe stato in una situazione sanitaria normale il programma di ciò avviene da anni, salvo ordinanze di impedimento per rischio incendi boschi, nella piccola frazione di Rumianca il giorno del 5 gennaio, ma la pandemia di covid19 ha fatto saltare l'evento del 2021.

"Durante la serata- spiegano i promotori- per l’occasione sarebbe arrivata anche la befana, che avrebbe distribuito ricche calze e dolci a tutti i bambini presenti e la manifestazione si sarebbe conclusa con la bicchierata a base di vin brule’ e cioccolata calda, il tutto offerto dal Comitato San Giovanni Rumianca.

Fino a fine degli anni 80 il tutto era organizzato dai bambini/ragazzini del paese che durante le giornate iniziali del nuovo anno si occupavano, autonomamente, nella ricerca della legna da ardere per il falò e si davano poi appuntamento per la sera per ritrovarsi nella piazza principale del paese ad un'ora prestabilita, non vi erano i cellulari, per partire a fare i "burzoc" girando per il paese con i campanacci a raccogliere dalle case dolciumi e fermandosi sotto la casa della  persona più anziana della frazione, il cui fantoccio sarebbe poi stato bruciato con il falò. L'usanza dopo qualche anno di interruzione, a causa del calo demografico e delle mutate abitudini di svago dei bambini, è stata ripresa, per mantenere vive le tradizione del paese, dal 2004 dal Comitato con la modifica che non si brucia piu il fantoccio rappresentante il più vecchio/a del paese bensì serve da buon auspicio per il nuovo anno e portar via le feste".