1

christmas 19497 640

OSSOLA - 21-12-2020 - Tante seconde case aperte nelle valli dell'Ossola nel trascorso fine settimana, ma pochi sono coloro che hanno deciso di restare per le festività. E così approfittando degli ultimi giorni "gialli" del 2020, molti residenti fuori Regione, ma anche in arrivo dal Novarese, hanno deciso di tornare in valle ed aprire le case delle vacanze. In Vigezzo, in Valle Anzasca, in Formazza il weekend è apparso "quasi" normale anche se gli eventi che in genere si accompagnano al periodo quest'anno sono tutti "saltati". Per la maggioranza delle persone, tuttavia, si è trattato di un mordi e fuggi, di un breve ritorno per controllare casa e godere un po' dei paesaggi innevati che la stagione offre, poi nel pomeriggio di domenica il relativo controesodo. Lo conferma il sindaco di Santa Maria Maggiore, Claudio Cottini : "Sicuramente abbiamo avuto una nutrita presenza di proprietari di seconde case - spiega -. Oggi possiamo dire però che quelli che hanno deciso di restare per tutto il periodo festivo sono pochi. Di norma il Natale si trascorre in famiglia, quindi in anni di normalità gli ospiti arrivano sempre intorno al 26-27 dicembre. Quest'anno ci aspettavamo che a causa delle limitazioni negli spostamenti molti anticipassero il loro arrivo in Valle al 20 - 21 dicembre. E' stato così, ma anche se qualcuno ha deciso di restare la maggioranza è comunque rientrata in città".