1

ResurrezioneLazzaro

TRECATE - 03-08-2020 -- Il quadro "La Resurrezione di Lazzaro”

è stata riconsegnata lo scorso 30 luglio alla chiesa parrocchiale Maria Vergine Assunta di Trecate e più precisamente alla sua posizione originale nella Cappella dei Morti. Il quadro, così come la cornice, è stato restaurato all’Atelier del Carmine di Novara dalla dottoressa Daniela Barca e dal professor Paolo Malvisi, a cura del Lions Club Ticino Torre del Basto e con il contributo economico dell’UTE, purtroppo in tempi più lunghi rispetto al previsto a causa del lockdown. Lo ha comunicato l'amministrazione comunale.

La “Resurrezione di Lazzaro” è un olio su tela, di notevoli dimensioni, in cui la luce vivifica della mano di Gesù risveglia Lazzaro dal lungo sonno. Si ha conoscenza del quadro dagli atti dell’Archivio Vescovile di Novara: il relatore della visita pastorale effettuata in Trecate nel 1851 dal vescovo Giacomo Filippo Gentile descrive l’arredo della Cappella dei Morti, composto da un grande dipinto ad olio raffigurante la Resurrezione di Lazzaro, come “un lavoro recente e pregevole”. L’autore non è noto, ma potrebbe essere uno degli allievi minori della scuola di pittura di Brera in Milano.

Alcuni componenti del Club Ticino Torre del Basto, che hanno seguito più da vicino i lavori di restauro dell’opera, si sono incuriositi tanto da incominciare una ricerca storica ed artistica con l’aiuto di Marco Audisio, giovane novarese e brillante studioso, laureato in “Storia e critica dell’arte” presso l’Università degli studi di Milano e specializzatosi in “Beni storici ed artistici” presso l’Università cattolica Sacro Cuore di Milano. Il lavoro che ne risulterà verrà pubblicato e donato alla Parrocchia, alla Biblioteca civica di Trecate e all’archivio vescovile di Novara.