conferenza teatro acqua

ARONA - 30-07-2020 -- Presentato nei giorni

scorsi il festival del "Teatro sull’Acqua" che si terrà ad Arona dal 9 al 13 settembre. Giunto alla sua decima edizione è stato presentato dal presidente Luca Petruzzelli, dal direttore artistico Dacia Maraini e dal sindaco di Arona Alberto Gusmeroli.

Luca Petruzzelli ha spiegato come il festival nasce prima e finisce dopo i giorni stessi dell’evento perché tutta Arona si muove per essere di supporto al festival, da chi presta la casa, l’albergo, il negozio, il ristorante, per ospitare artisti, per dare una collocazione ottimale al regista, per fornire dei camerini, per offrire un pranzo a chi lavora. Ci sono persone che desiderano sapere con grande anticipo quando si terrà il festival per poter prendere ferie e fare i volontari al festival. In questi dieci anni si è proprio scoperto strada facendo che cosa significhi il festival per gli Aronesi.

Il sindaco ha affermato che sarà l’ultimo anno in cui, da sindaco, potrà godersi il festival. Insieme all’assessore alla Cultura ha fatto presente come in dieci anni si siano messi da parte gli interessi ideologici e come il vero protagonista sia la gente. "Dieci anni fa un giovane Luca Petruzzelli è venuto da me che allora ero un giovane sindaco per proporre un festival con Dacia Maraini: tutte e due avevamo un sogno: lui voleva coinvolgere tutta una città, io volevo coinvolgere tutti i cittadini e questa assonanza è durata dieci anni. Ci sono energie libere che devi far correre e far scorrere come l’acqua del lago che quando scorre pian piano sistema tutte le cose; l’acqua trova la sua sistemazione e i suoi spazi… l’acqua va, come l’energia che ha animato da dieci anni il festival ed Arona stessa". Ha sottolineato inoltre come Arona sia una piccola città che ha voluto pensare in grande realizzando un evento che è incredibile a livello italiano. Il sindaco conclude poi ricordando che quest’anno ci sarà anche l’iniziativa del biglietto sospeso per consentire anche a chi è in difficoltà di poter partecipare al festival, perché non deve mai accadere che una famiglia si debba privare della possibilità di fruire della cultura.
La direttrice Dacia Maraini, che ha anche scritto il testo poetico dello spettacolo “Un tagliatore di teste sul Lago Maggiore”, ha presentato i vari eventi che animeranno il festival che quest’anno si arricchisce di due nuovi spazi teatrali, la Barca Pinta, un’imbarcazione dei primi anni Trenta, restaurata dall’associazione Ottica Pesce, e il piroscafo Lombardia. Secondo la Maraini questi dieci anni hanno insegnato come bisogna unirsi intorno alla cultura e questo deve essere di insegnamento a tutto il nostro Paese: riunirsi intorno a progetti di grande valore.

Ecco quindi il programma presentato dal presidente che ha dato anche la parola a Giulia Bartucciotto dell’Associazione Young Board che da giovane studentessa che aveva iniziato come volontaria, è diventata una manager del festival.

INCONTRI CON GLI AUTORI

Appuntamento confermato per gli incontri con gli autori in piazza San Graziano, fatta eccezione per l’incontro sul Piroscafo Lombardia di mercoledì 9 alle 20. Posti distanziati, diretta streaming per consentire a tutti di potere assistere nonostante le restrizioni, mascherine e gel disinfettanti.

- MERCOLEDÌ 9 SETTEMBRE, ORE 18.30, PANEL DI CONFRONTO SUL CAMBIAMENTO CLIMATICO con Serena Giacomin, presidente Italian Climate Network, e Giorgio Vacchiano, docente in gestione e pianificazione forestale all’Università Statale di Milano. Modera Ruggero Rollini A cura Young Board - Teatro sull’Acqua.

- MERCOLEDÌ 9 SETTEMBRE, ORE 20, Piroscafo Lombardia, lungolago Largo Caduti di Nassirya Presentazione del libro LE VALOROSE RAGAZZE DI LESA. STORIA DI DONNE DEL NOVECENTO (Interlinea) Modera l’incontro Rossella Kohler, curatrice del volume. Saranno presenti le autrici Laura Pezzi, Letizia Romerio, Maria Grazia Todesco. In collaborazione con Associazione TERRA DI CONFINE, Lesa.

-GIOVEDÌ 10 SETTEMBRE, ORE 17.00 Dacia Maraini dialoga con Andrea Marcolongo; a seguire, ALLE 18.30  Massimo Giannini, direttore de La Stampa, presenta il nuovo romanzo di Dacia Maraini TRIO (Rizzoli)

- VENERDÌ 11 SETTEMBRE, ORE 18.30  LA PANTERA DELLE NEVI (Sellerio). Paolo Cognetti intervista lo scrittore e grande viaggiatore francese Sylvain Tesson

- SABATO 12 SETTEMBRE, ORE 18.30, Dacia Maraini dialoga con Massimo Gramellini

- DOMENICA 13 SETTEMBRE, ORE 11.30 Dacia Maraini dialoga con Viola Ardone, autrice del best seller “Il treno dei bambini” (Einaudi)


LO SPETTACOLO SULL’ACQUA

- UN TAGLIATORE DI TESTE SUL LAGO MAGGIORE di Dacia Maraini Prima nazionale
Da martedì 8 (prove generali aperte al pubblico), repliche 9, 10, 11, 12 settembre Ore 21.15 - Antico Porto di Piazza del Popolo Produzione Teatro sull’Acqua e Nidodiragno Regia di Francesco Tavassi Con Mariano Rigillo, Anna Teresa Rossini, Ruben Rigillo, Salvatore Rancatore e Silvia Siravo.


LA POESIA IN BARCA

- VENERDÌ 11, SABATO 12, DOMENICA 13 SETTEMBRE  Tardo pomeriggio, Barca Pinta, sul lago. Partenza dal Lungolago. Prenotazione obbligatoria.
IL MENÙ DELLA POESIA - LASCIATI PRENDERE DAL VERSO GIUSTO! Da un’idea di Marco Bonadei. con Anna Charlotte Barbera, Mauro Bernardi.

TEATRO IN VILLA

- MARTEDÌ 8 SETTEMBRE, ORE 20.00  Palazzo Borromeo, via San Carlo, 52  MANZONI SENZA FILTRO Compagnia Sementerie Artistiche Con Manuela De Meo e Andrea Gobbo.

- GIOVEDÌ 10 SETTEMBRE, ORE 20.00 Palazzo Borromeo, via San Carlo 52  ANCORA UNA E POI SPENGO STORIA SEMISERIA DI UN’OSSESSIONE SERIALE Scritto e interpretato da Carla Carucci Regia di Francesca Lo Bue.

- SABATO 12 SETTEMBRE, ORE 20  Villa Usellini, via Pertossi, 26/14 PICCOLE MODIFICHE Progetto e ideazione: Boris Vecchio Con Boris Vecchio, Lital Tyano con la partecipazione della marionetta Giorgio (realizzata da Amy Luchenback) Testi Marco Odino e Boris Vecchio

- DOMENICA 13 SETTEMBRE, ORE 16  Palacongressi Salina, Corso Repubblica, 50  CAMILLE CLAUDEL da “CAMILLE” di Dacia Maraini con Mariangela D’Abbraccio musiche di Claude Debussy Produzione Coop CMC/Nidodiragno

TEATRO IN ROCCA
TEATRO DI STRADA E PERFORMANCE ALLA ROCCA BORROMEA

- VENERDÌ 11 ORE 17.30, SABATO 12 SETTEMBRE ORE 18  OH MY GOD di e con Olivia Ferraris

- SABATO 12 ORE 16, DOMENICA 13 SETTEMBRE, ORE 16.30  PICASSO, RITRATTI! Esibizione di Live painting e laboratorio per bambini a cura dell’artista e performer giapponese Izumi Fujiwara

DOMENICA 13 SETTEMBRE, ORE 17.30  ESCALESCION Spettacolo senza parole di e con Dadde Visconti e Michele Cafaggi

. Il Teatro sull’Acqua è sostenuto da MiBACT, Comune di Arona, Regione Piemonte, Fondazione CRT, Fondazione CARIPLO e Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’edizione 2020 del bando “Performing Arts”. Il Teatro sull’Acqua è entrato a far parte di PERFORMING +, un progetto per il triennio 2018-2020, lanciato dalla Fondazione Compagnia di San Paolo e dalla Fondazione Piemonte dal Vivo con la collaborazione dell’Osservatorio Culturale del Piemonte, che ha l’obiettivo di rafforzare le competenze della comunità di soggetti non profit operanti nello spettacolo dal vivo in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Chiara Pagani