1

divisionismo

NOVARA - 19-02-2020--  Domani sera,

giovedì 20 febbraio , al Castello Visconteo Sforzesco, si svolgerà l'evento dal titolo "Rapiva al sole i raggi, Giovanni Segantini vita e pensieri". L'appuntamento è alle 21 e  fa parte del ciclo "Immagini parole e musica". La partecipazione alla serata è libera e gratuita. In “Rapiva al sole i raggi”, Giovanni Segantini è raccontato attraverso una polifonia di voci che a diverso titolo compongono un ritratto del suo percorso biografico e artistico.



Ogni voce apporta un frammento di conoscenza, così la sua  infanzia tormentata è narrata nella prima parte  attraverso le sue stesse parole (con brani tratti dall’autobiografia), attraverso quelle dell’amica giornalista e  scrittrice Anna Radius Zuccari nota come  Neera  (che raccontò Segantini in un lungo articolo sulla rivista Emporium nel marzo 1896)   ed attraverso quelle di un suo carissimo amico, il droghiere Giulio Bertoni, che ricorda nel suo diario i difficili anni di Milano fino ai primi successi . Su questa trama si innestano e dipanano i pensieri di Segantini a proposito dell’arte, della pittura, della vita e della natura, così come espressi nei suoi innumerevoli, sgrammaticati scritti; e sempre questi, insieme ai testi di fitti carteggi, ci fanno seguire la sua ascesa, come artista e come uomo, portandoci prima in Brianza, poi a Savognino per poi salire ancora più in alto a Maloja, fino alla cima dello Schafberg.
 A raccontare questo grande artista, principe delle montagne, su testo curato da Antonella Allegra, saranno i Volontari Rotary della lettura, nati da un service del Rotary Club Novara.  Accanto ai lettori, l’attore Roberto Sbaratto darà voce a Segantini. Saranno accompagnati dal Maestro Andrea Albertini al pianoforte, Livia Hagiu al violino e Livia Rotondi al violoncello.