1

ruminelli otto 19 mix amico negri

DOMODOSSOLA- 24-10-2019- Giovedì sera, presso la Sala Falcioni ex Cappella Mellerio, si è tenuta l’ultima conferenza del ciclo organizzato da Paolo Negri in collaborazione con Antonio D’Amico per l’Associazione Ruminelli, ciclo che ha fatto da corollario alla grande mostra sul Futurismo che resterà aperta fino al 3 novembre a Palazzo San Francesco a Domodossola. Il tema, Il paesaggio veloce nell’aeropittura futurista, è stato sviluppato in maniera magistrale dalla dottoressa Nicoletta Boschiero, responsabile della Casa d’Arte Fortunato Depero, che ha spiegato come l’aeropittura  si collochi nella scia degli ideali della poetica futurista e che si è ricollegata al panorama storico dell’Ossola trattato in mostra introducendo il suo discorso con una immagine dell’aviatore Geo Chavez. I conferenzieri precedenti erano stati Alberto Dambruoso, che il 13 settembre aveva trattato della figura di Umberto Boccioni, e Elena Gigli che venerdì 27 settembre aveva sviluppato il suo discorso partendo da una frase di Giacomo Balla “Nel 500 mi chiamavo Leonardo”. A conclusione di queste iniziative culturali ricordiamo la Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi che si terrà invece in Collegiata lunedì prossimo, il 28 ottobre alle ore 18, all’inizio dell’ultima settimana in cui sarà possibile visitare la mostra Balla Boccioni Depero.

 

Chiara Pagani