1

Nicoletta Boschiero

DOMODOSSOLA - 17-10-2019 - È arrivato all'ultimo

appuntamento il ciclo di conferenze ideate dall'Associazione Culturale Mario Ruminelli e dedicate ad approfondire temi e artisti della mostra "Balla Boccioni Depero. Costruire lo spazio del futuro" organizzata dal Comune di Domodossola, dalla Fondazione Paola Angela Ruminelli e dalla Fondazione Comunitaria del VCO e in corso a Palazzo San Francesco, nel centro storico di Domodossola, fino al 3 novembre.
Relatrice del terzo incontro, dal titolo "Il paesaggio veloce nell'aeropittura futurista", è la storica dell'arte Nicoletta Boschiero, responsabile della Casa d'arte futurista Depero al MART di Trento e Rovereto. La conferenza, a ingresso libero, è in programma giovedì 24 ottobre alle ore 18, presso la Sala Giovanni Falcioni (ex Cappella Mellerio) in Piazza Rovereto a Domodossola, ed è organizzata in sinergia con il Comune di Domodossola.
Con il manifesto dell’Aeropittura del 1929 si enunciano nuove possibilità artistiche, impensabili fino ad allora, come il dinamismo compositivo, la moltiplicazione dei punti di vista, la frammentazione dello spazio. Il Futurismo rappresenta così, a vent’anni dalla nascita, la propria longevità e innovazione.
Nicoletta Boschiero ha iniziato la propria collaborazione con il Museo di Arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto nel 1990 come conservatore; dal 1998 al 2016 è stata responsabile delle raccolte d’arte, con obiettivi di valorizzazione del patrimonio, inventariazione e catalogazione delle opere, monitoraggio dello stato di conservazione. Ha curato mostre temporanee con pubblicazione di cataloghi, soprattutto a tema futurista; ha tenuto lezioni e conferenze presso istituzioni e musei sulla conservazione, catalogazione e valorizzazione. Dal 2009 è responsabile della Casa d’arte futurista Depero.
Con questo incontro si conclude il ciclo di conferenze propedeutiche – fortemente volute dall'Associazione Culturale Mario Ruminelli – alla mostra "Balla Boccioni Depero. Costruire lo spazio del futuro" allestita a Palazzo San Francesco, nel centro storico di Domodossola, e visitabile fino al 3 novembre. (c.s)