1

cadaq

STRESA - 23.08.2019 - Il concerto di apertura

della seconda parte della 58ª edizione del Festival di Stresa sarà stasera. Sul palco del Palazzo dei Congressi, alle 20, salirà l’Orquesta di Cadaqués (nella foto), fondata nel 1988 come orchestra del Cadaqués Festival e ora residente a Barcellona. Gianandrea Noseda ne è stato il direttore principale dal 1994, anno in cui vinse la Cadaqués Orchestra International Conducting Competition. La prima parte del programma propone il Concerto per pianoforte e orchestra K. 503 che Wolfgang Amadeus Mozart scrisse nel 1786. Si tratta di uno dei concerti più celebri del genio salisburghese, che mette in luce il virtuosismo solistico e l’interazione tra pianoforte e orchestra. Solista il talentuoso pianista francese Pierre-Laurent Aimard.

La seconda parte del programma prevede, invece, il Pulcinella (integrale) di Igor Stravinskij. Composto tra il 1919 e il 1920, il “balletto con canto” di Stravinskij viene comunemente iscritto al periodo neoclassico del compositore russo. Ispirato a temi che all’epoca si attribuivano a Pergolesi, l’autore rielabora il linguaggio musicale settecentesco con la sua straordinaria capacità di orchestrazione, plasmandolo con i colori e la ricchezza ritmica che gli sono propri. Per la serata un cast di cantanti d’eccezione, composto da Barbara Frittoli, Francesco Marsiglia e Nicola Ulivieri. Questo concerto rientra nell’area tematica "Tra Classico e Neoclassico". Info: www.stresafestival.eu | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | 0323.31095.