1

oxilia mix 19 ago

OSSOLA- 05-08-2019- Il festival “Oxilia - teatro e musica per la terra d’Ossola, II edizione”organizzato dalla Cappella Musicale del S. Monte Calvario, in collaborazione con Compagnia Dellozio, giunge al suo nono e decimo appuntamento con due spettacoli al Sacro Monte Calvario e all’Oasi di Crevoladossola: "Martedì 6 agosto - spiegano i promotori- alle ore 21.15, presso la sala Bozzetti nel Convento dei PP. Rosminiani al Sacro Monte Calvario tornerà un appuntamento storico dell’estate al Sacro Monte. Ad esibirsi sarà il duo formato da Ada Bracchi e Giuseppe Magliocca, eccellenti musicisti dal curriculum internazionale, che proporranno una selezione di brani tra XIX e XX sec. per clarinetto e pianoforte. I due concertisti, in possesso di notevoli doti artistiche individuali, formano dal 1973 un duo molto affiatato, facendosi apprezzare nelle migliori sale da concerto, Rai, Radio Vaticana e network privati, con repertori impegnativi, riscuotendo sempre lusinghieri consensi di pubblico e di critica. Venerdì 9 agosto alle ore 21.15 presso l’area Oasi di Crevoladossola andrà in scena lo spettacolo “L’indipendenza è un letto troppo grande per dormirci da soli”. Lo spettacolo vedrà in scena Francesco Colosimo con uno spettacolo che in modo leggero, unendo i linguaggi del teatro, del canto e della danza indaga il tema della paternità e della solitudine. “C’è un padre e c’è una figlia. Solo che la figlia scappa poco prima che si alzi il sipario, e allora resta solo un padre. Un padre che scopre di aver bisogno di solitudine... Ma non troppa. La figlia lontana diventa l’occasione giusta per ripensare alla propria vita. Una vita normale di piccole gioie e di piccole tristezze, che però crescono, evolvono e trasmutano nel ricordo, trasformandosi in canzoni mai cantate, balli mai ballati e urla mai lanciate. Emozioni mai provate davvero. Tutto all’inseguimento del mito dell’indipendenza. Essere liberi. Essere uomini. Ma cosa ci dovrebbe fare un uomo, un piccolo uomo, un uomo grande quanto ogni uomo può essere, con tutta l’indipendenza che arriva dallo stare solo? Cosa finisce per significare essere libero? Cosa significa essere padre? Per lui, ora cantante, finalmente ballerino, al suo modo eroe, essere libero significa una cosa sola... Poter volere bene a sua figlia.” Di Alessandro Mauricon Francesco Colosimomusiche originali di Paolo Barillari scenografie di Francesca Biffigrafica e illustrazione Yayalab In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà in ogni caso sempre presso l’Oasi di Crevola. Spettacoli con ingresso a offerta libera".