1

rocco siffredi mix ferrari

ANTRONA- 26-07-2019- Polemica d'estate per il video di Rocco Siffredi che reclamizza “Antrona con le stelle” tra le Consigliere di parità del Vco e gli organizzatori, le prime definiscono il video “sessista e volgare”, i secondi che Siffredi “dice la verità”.

Ecco i due comunicati:

“In merito all’evento organizzato ad Antrona Schieranco “Antrona con le stelle”, il 27 e 28 luglio, durante il quale viene promossa una raccolta fondi per l'acquisto di attrezzature per il reparto di urologia dell’ospedale di Domodossola, le Consigliere di parità della Provincia del Verbano Cusio Ossola, Marianna Rampini e Lisa Tamaro, in accordo con REAMA, la rete nazionale di Fondazione Panhea per l'empowerment e l'auto mutuo aiuto delle donne che subiscono violenza, intendono esprimere il proprio dissenso rispetto al video di pubblicità della raccolta fondi girato con Rocco Siffredi e un'attrice porno che lui chiama Antrona come il nome del Comune che ospita l'iniziativa. Il video propone un modello di donna “oggetto”, è sessista e volgare, e incita l’uomo ad usare la donna, ogni donna, come oggetto della propria attività sessuale, quest'ultima per altro ritenuta nel messaggio condizione necessaria per fare prevenzione. L'iniziativa di raccolta fondi per il reparto di urologia è lodevole ma non il modo di sponsorizzarla perché svilisce non solo il senso stesso di un evento condivisibile e necessario ma anche il lavoro di prevenzione rispetto agli stereotipi di genere che da anni realtà e associazioni portano avanti nelle scuole dello stesso territorio. Conoscendo l’impegno che sul territorio enti ed organizzazioni pongono per il contrasto alla violenza contro le donne e alla prevenzione nelle scuole per costruire una cultura di genere e delle relazioni rispettose e sane, riteniamo diseducativo ed inaccettabile il passaggio di tali messaggi che vengono sfruttati a favore di una importante raccolta fondi a scopo benefico.  Pensiamo che ci possano essere modi per fare comunicazione soprattutto quando il messaggio proviene da enti e istituzioni e tocca temi così delicati legati alla salute pubblica”.

Così la replica di Massimo Gagliardini per “Antrona sotto le stelle”:

“Rispetto le idee di ognuno, ma rammarico profondamente che molte persone non guardano oltre il proprio naso e si concentrano solo su alcune persone coinvolte nell'evento. State tranquilli non si gira un film porno e nemmeno lo stiamo organizzando. Tutte le associazioni coinvolte nell'evento benefico stanno lavorando da mesi per riuscire a raggiungere l'obbiettivo finale, cioè quello di acquistare una strumentazione per diagnosticare in modo preventivo il tumore alla prostata. Il tumore alla prostata oggi colpisce soggetti dai 40 anni in su, avere questa possibilità di diagnosticare il tumore presso il nostro ospedale San Biagio di Domodossola, significa avere un centro di qualità e di prestigio tra quelli del nord Italia. Tutti i soggetti maschi potranno avere questa opportunità di prevenzione, ricordatevi tutti gli uomini hanno la prostata. La donna che si trova nelle video promozionale insieme a Rocco Siffredi non mi sembra sia una donna oggetto e nemmeno obbligata a girare lo spot. La prostata è una piccola ghiandola, eppure è molto importante per la salute di ogni uomo e non può essere ignorata. Tra le sue funzioni principali c'è la produzione di liquido seminale, indispensabile per la continuazione della razza umana. Quello che dice Rocco Siffredi è la pura verità, la condizione necessaria per fare prevenzione è anche fare l'amore in qualsiasi forma che ognuno desidera. I personaggi Vipche parteciperanno all'evento sono miei amici e ci aiutano in questa raccolta fondi. Siate costruttivi per il bene del nostro territorio, evitate polemiche sterili e aiutateci nello scopo finale. ..... fate l'amore e non la guerra”.