1

druogno fiume camini gente

PIEMONTE-02-07-2019- Sostenibilità ambientale, opportunità di sviluppo, vivibiità dei residenti. Uncem interviene sulla questione del numero chiuso sulle Alpi dopo le invasioni di giorni scorsi con il gran caldo: "In giorni molto caldi in città, le aree montane hanno visto in particolare nei week end intensi flussi di turisti e persone- così Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem- che hanno cercato svago, relax, benessere in molte località alpine e appenniniche. I flussi, succede ogni anno, riaprono un dibattito storico e attualissimo relativo all'accessibilità, alla possibilità di inserire numeri programmati di arrivi, alla necessità o meno di limitare alcune aree ad alto pregio naturalistico. Sfide molto complesse che incrociano esigenze di chi vive tutto l'anno nei Comuni e nei borghi montani, chi fa impresa, turistica o agricola, chi vuole fare turismo. Agli scontri tra istanze e opportunità diverse, molto spesso sono gli Amministratori locali che bloccano polemiche e si sforzano di trovare soluzioni decisive. Penso alle chiusure programmate di alcune aree ad alto pregio naturalistico, in zone Parco, inserendo navette per i turisti. O alla chiusura, alcuni giorni la settimana, di uno o più tratti di strada, riservandole a chi va a piedi o in bici. Ancora, alle iniziative concordate con le imprese per portare i turisti in alpeggio, con attività ludiche e formative che fanno bene a bambini e adulti. C'è anche chi ha inserito ticket per l'accesso, per avere un piccolo gettito economico da reinvestire in pulizia, promozione, attività ambientali e culturali. Sulle 'Alpi a numero chiuso' o meno, sono sempre stati i Sindaci, anche grazie a Comunità e Unioni montane, a trovare soluzioni e ad arginare le polemiche. Peraltro sono stati gli Enti locali, in accordo con le imprese e le associazioni locali, a puntare su iniziative formative e culturali per evitare un turismo di massa, che lascia niente, che non porta benefici ai territori. La montagna vuole e costruisce pezzi di turismo intelligente e sostenibile".