1

S.Gottardo 2019 colloro premosello

PREMOSELLO- 05-05-2019- Quasi una festa per la Bassa Ossola – o Ossola Inferiore per usare una definizione storica antica – e non solo Patronale di Colloro quella di San Gottardo edizione 2019, svoltasi sabato 4 maggio, con la partecipazione anche del sindaco di Ornavasso Cigala Fulgosi, del rappresentante del Comune di Vogogna Stefanetta, oltre che del primo cittadino premosellese Monti, accompagnato dal Gonfalone comunale, insieme alle rappresentanze dei Carabinieri, dei Carabinieri Forestali del Parco e della Polizia Locale.  Il fatto che la festa cadesse di sabato, ha visto una vasta partecipazione, facendo convenire a Colloro anche fedeli dei paesi limitrofi e da assai più distante, da altre provincie e regioni e pure dalla Svizzera, spesso discendenti di colloresi trasferitisi altrove, ma che hanno mantenuto un forte legame con la frazione.  A concelebrare la messa solenne sono stati il parroco don Ezio Rametti e don Andrea Primatesta, sacerdote premosellese che attualmente svolge il suo ministero nel Cusio, che hanno benedetto le ventiquattro gerle portate all’offertorio, contenenti ben 220 kg. di pane nero, proseguendo così una tradizione secolare che, un tempo, vedeva il conferimento diretto della segale per la panificazione a turno da parte delle varie famiglie colloresi.  Conclusa la funzione in chiesa, lungo il consueto percorso fra le strade della frazione si è svolta la tradizionale processione con la statua di San Gottardo, e con le diverse tappe presso le cappelle, con larga partecipazione di fedeli sino al ritorno in chiesa dove all’esterno ha avuto luogo la distribuzione del pane nero benedetto, mentre i vespri sono stati celebrati nel pomeriggio.