1

Veglia delle Palme 2019

OMEGNA- 05-04-2019- Come già accaduto a Domodossola e a Varallo, il prossimo il 13 aprile Omegna ospiterà per la prima volta nella sua storia la Veglia delle Palme, evento che riunisce i giovani della Chiesa diocesana di Novara attorno al Vescovo Franco Giulio Brambilla.

Come riferito da un entusiasta Don Marco Masoni, Direttore dell’Ufficio della Pastorale Giovanile della Diocesi di Novara: “Abbiamo scelto Omegna per la bellezza dei suoi luoghi ma anche perché siamo intimamente convinti di poter portare anche qui, come già è accaduto in ogni posto in cui siamo stati, un evento capace di diventare espressione di una ‘comunità’, che insieme cammina, sa coinvolgere e responsabilizzare i suoi giovani con un messaggio di grande speranza di cui noi adulti siamo testimoni”.

Sarà un pomeriggio dedicato alla confessione, alla preghiera, all’incontro e all’approfondimento di tematiche sociali alla presenza della copia dell’immagine della Madonna del Santuario di Re.

Proprio la Madre di Nostro Signore è, infatti, il tema centrale della XXXIV Giornata Mondiale della Gioventù celebrata a Panama da Papa Francesco a chiusura di un triennio dedicato alla Vergine Maria.

Attorno alla sua effigie, che giungerà alle ore 16.15 via battello da Pella all’Imbarcadero di Omegna di Lungolago Gramsci, i giovani intervenuti si riuniranno in preghiera, adorazione e confessioni in Collegiata S. Ambrogio, che andranno avanti fino alle ore 18.

Proprio a quell’ora, nella limitrofa Piazza Beltrami, è previsto l’inizio della tavola rotonda intitolata: “Cercatori di felicità”, alla quale interverranno il campione paralimpico di sci nautico Daniele Cassioli e padre Emilio Zanetti SJ, gesuita missionario a Hong Kong. Alle ore 19.15, presso il tendone dell’Oratorio, sarà invece allestita una cena gratuita per tutti i partecipanti alla Veglia di Preghiera realizzata dalla Parrocchia in collaborazione con La Cittadella del Gusto di Omegna, esperimento gastronomico nato dall’impegno di volontari e associazioni del territorio, che hanno raccolto la pronta adesione dei Supermercati e dei negozi della nostra città, che hanno fornito le materie prime per la cena.

Alle ore 20.45, sarà finalmente la volta di raggiungere il Vescovo Franco Giulio Brambilla per la veglia di preghiera.

Come riferito dal Primo Cittadino Paolo Marchioni: “È per Omegna un grande onore ospitare il Vescovo e tutti i giovani della Diocesi nell’evento culminante dell’anno del cammino spirituale. È anche la prima volta che, in qualità di Sindaco, partecipo a un evento di questo genere e questo mi riempie ancor più di orgoglio  pensando a tutti i giovani, e a noi con loro, e alla preziosa opportunità che ci è data di avvicinarci alla Santa Pasqua in modo più sentito e consapevole”.

“Ringrazio fin da ora per l’attento operato il nostro parroco Don Gianmario Lanfranchini, Don Marco Masoni, Direttore dell’Ufficio della Pastorale Giovanile della Diocesi di Novara, e tutte le Forze dell’Ordine per il supporto garantito – gli ha fatto eco Sabrina Proserpio, Assessore Comunale ai Servizi Sociali e alle Politiche dell’Assistenza, attenta a sostenere la partecipazione attiva dei giovani nella società –. Nel piano di accoglienza e intrattenimento organizzato dalla nostra Amministrazione non mancheranno una visita guidata alla casa del venerabile Don Andrea Beltrami, la mostra “Omegna Città dello Sport” allestita in Santa Marta e uno spettacolo ancora top secret che farà alzare gli occhi e i cuori di ciascuno al cielo!”.