1

caffe rosmini wide art

DOMODOSSOLA-21-12-2018-“Il Mattobosco” è il libro di Stefano Paiuzza e Sylvia Matera (Alhena Editore, Torino) che sarà presentato domani, sabato 22 dicembre, ore 18, al “Caffè Rosmini” di Domodossola. Presenterà il volume il critico Enzo Nasillo.

La serata d’incontro con gli autori è curata da Wide-Art V.C.O. diffusioni culturali e Caffè Rosmini (a concludere: cocktail’s delight by Piero Natalini, taste food by Cafè Rosmini e soundtrack di Funkj Tony dj e Listener dj). “Mattobosco“è un volume molto curato graficamente, Enzo Nasillo di Torino, editore, critico d’arte, giornalista e scrive nella prefazione: "Il Mattobosco ideato e prodotto in tandem da Stefano Paiuzza (autore della storia) e Sylvia Matera (che ne ha illustrato la vicenda), ripercorre attraverso i moduli della più fervida fantasia, quelli che sono le difficoltà che molti silentemente affrontano quotidianamente nella società contemporanea".
La lettura è adatta a tutti, ma in particolare ai bambini e ai ragazzi, per la storia piacevole, scritta con un linguaggio semplice ma accurato e per le illustrazioni ben ambientate, disegnate con cura e precisione.
Ambientato nel “mattobosco” ai confini del mondo, come nella migliore tradizione delle favole si narra di animali (wombat, cigno, tasso, volpe, istrice, orso ed altri) che sembrano manifestare gli stessi difetti di noi umani, sempre più depressi, narcisisti, schizofrenici, bipolari, iperattivi, aggressivi e così via. Tutti sembrano avere bisogno dello psichiatra della foresta. È la metafora del nostro strampalato mondo, in cui quando una persona ha qualche patologia, invece di essere aiutato a integrarsi è considerato strano, diverso o addirittura folle. Il tutto è visto, nel racconto, con ironia, con un sottile umorismo.