1

isola cani

VERBANIA-22-10-2018-Un regista di culto, Wes Anderson aprirà la nuova stagione di Metti una sera al Cinema, 30ma edizione del cineforum del Cinecircolo Giovanile Socio Culturale "Don Bosco", al via martedì 23 ottobre all'auditorio de Il Chiostro, a Intra. 

"Nel 1988 quando è iniziata questa avventura, forse non si pensava che sarebbe durata tutto questo tempo e invece eccoci qui; per una persona compiere trent'anni significa aver raggiunto l'età adulta, l'età della maturità consapevole, della libertà di scegliere, per il Cineforum di Verbania compiere trent'anni significa aver fatto un lungo percorso con la cosiddetta 'Settima Arte' che di anni ne compie centoventitre e che, nonostante questo, dimostra vitalità e capacità di rinnovarsi sorprendenti.  In questi trent'anni molti sono stati i cambiamenti che una volta avvenivano più lentamente e in genere lungo un secolo; riguardo all'industria cinematografica la chiusura della maggior parte delle sale, piccole o grandi; il boom dei  'social'; il passaggio dalla classica pellicola al digitale. Anche il Cineforum di Verbania ha vissuto queste criticità, ma grazie alla tenacia, alla passione dei responsabili e al supporto costante e fedele del suo pubblico è riuscito a superare gli ostacoli e presentarsi anno dopo anno in modo nuovo e stimolante", raccontano gli organizzatori.
Il cinema che va oltre al puro e semplice divertimento,  un mezzo per sognare, certo, ma "il cinema comunica idee- affermano al cineclub - spesso senza che ce ne accorgiamo. Non esiste film che non abbia un qualche significato, perché il regista, l'autore del film, interpreta sempre secondo la sua “mentalità”, la sua ideologia, la sua “visione” del mondo, i fatti di cui parla nella sua opera. Potrà essere un significato giusto o sbagliato, profondo o superficiale, morale o immorale, utile o inutile. Il problema per lo spettatore è tuttavia quello di riconoscere questo “significato” in modo da poterlo giudicare e quindi accettare o rifiutare.
L'obiettivo di un Cineforum, con la scelta oculata, meditata dei film, è proprio questo, aiutare lo spettatore a riconoscere suddetto “significato” ed è quanto ha cercato di fare il Cineforum di Verbania con i circa ottocento film proiettati in trent'anni".

E veniamo al programma, che, come anticipato, si apre con uno di quei nomi che perfettamente incarnano il messaggio di riflessione (inconsapevole) che il miglior cinema tramanda: Wes Anderson e la sua "Isola dei cani", film d'animazione premiato al Festival di Berlino che immerge lo spettatore nella magia che lega cani agli umani. 
La rassegna presenta quest'anno 30 pellicole, 27 nel cartellone (costo della tessera 60 euro) e 3 nella rassegna Long events che si terrà in primavera. Il programma intero su http://www.mettiunaseraalcinema.it/.