1

prateria volontari lega

DOMODOSSOLA- 31-08-2018- Tutto pronto alla Prateria di Domo per la Lega Fest 2018, che quest'anno avrà al centro delle discussioni politiche il referendum per il ritorno in Lombardia del Vco con il referendum del prossimo 21 ottobre. Stasera dalle 19,15 ci sarà una prima conferenza con il Governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana, e dalle 21 partirà il dibattito “Vco, quale strada verso l’autonomia” con il Ministro per gli Affari Regionali Sen. Erika Stefani, i governatori di Valle d'Aosta e Lombardia Nicoletta Spelgatti e Attilio Fontana. Parteciperanno all'incontro anche il Sen. Enrico Montani, Valter Zanetta, Presidente Comitato  “Vco in Lombardia”, Alberto Preioni, Sindaco di Borgomezzavalle e rappresentante del comitato Piemonte Autonomo, e l'On. Flavio Gastaldi del MGP Piemont (Movimento Giovani Padani del Piemonte), con moderatore il Prof. Uberto Gandolfi, direttore di vco24: “Facciamo una analisi ed una riflessione- commenta Alberto Preioni, sindaco leghista di Borgomezzavalle- avere una big della Politica non è da tutti, portiamo i protagonisti del governo nazionale e quelli regionali da cui avremo belli spunti per il referendum, e poi Giorgetti, che è il numero due della Lega, persona di grande intelletto che capisce di finanza ed europa. Ovviamente parleremo del referendum, ci siamo arrivati dopo questi anni in cui il Pd ha fallito ovunque, portando il territorio a fare questo grande grido di dolore, pensate che non abbiamo i mezzi per fare nulla, ciò che le altre Province montane hanno, i loro diritti, da noi non sono rispettati, la dignità di questo territorio è stata calpestata. Questo non è il referendum di Zanetta ma di quello che non è stato fatto sul territorio. Come Lega siamo in mezzo alla gente e sappiamo i sentimenti del territorio, dall'Ossola è nato l'autonomismo con l'Uopa, io sono stato anche uno dei fondatori del Comitato Piemonte autonomo, perchè avere più soldi sul territorio è importante, sono tutte battaglie che portiamo avanti, non sappiamo la ricetta giusta, ma certo così non possiamo andare avanti. Noi invitiamo a partecipare al voto, rispetteremo la volontà degli elettori, mal che vada portiamo a casa risorse perchè così non possiamo andare avanti, abbiamo toccato il fondo, con questa iniziativa si è acceso un faro sul Vco. E' importante dare un forte segnale, che la gente partecipi, dove c'è dietro tanta gente le cose si portano a casa. Se si resta in Piemonte servono soldi da Torino per il Vco, se si va in Lombardia bisogna entrare nello stesso modo di Sondrio e della altre zone montane”.