1

teatri mobili

VERBANIA -10-08-2018 - Non solo una compagnia viaggiante, ma un vero e proprio teatro mobile, un teatro su ruote, che da anni attraversa paesi e città d'Europa e non solo. E' quello che tra oggi e domani, nel parco di Villa Maioni accompagnerà per più repliche (in basso tutti gli orari) il pubblico di "Allegro con brio", in un viaggio "popolar-poetico".  
Il "Teatromobile" è una produzione "Girovago e Rondella family theater" (i genitori) e nasce dalla collaborazione con la Compagnia Dromosofista (i figli). Dopo tanti anni di strada, di teatri e di viaggi nel mondo, i promotori hanno sentito l'esigenza di portare autonomamente un teatro in tutti i luoghi possibili.

Un bus e un camion teatro che ospitano ciascuno un pubblico massimo di 35 persone, il "teatromobile" è questo. All’interno dell’area delimitata c’è un foyer all’aria aperta, un’area conviviale con una biblioteca sullo spettacolo nomade, i teatrini emozionali (scatole elettro-meccaniche per un solo spettatore) ed un palco per concerti e fuori programma.

Il primo degli spettacoli all’interno dei teatri mobili è decisamenteoriginale. Si tratta di "Manoviva" (giovedì alle 17 e alle 21, venerdì alle 16 e alle 18); spettacolo basato su una marionetta particolarissima formata da una testa, due mani e due piedi. Questi cinque elementi corrono sulle dita della mano, rispettivamente la testa sul dito medio, le mani sull'indice e l'anulare, i piedi sull'alloro e il pollice. Così la mano si trasforma in un incredibile burattino con infinite possibilità di espressione. Solo le mani raccontano, senza parole, accompagnate da due musicisti.
L'altro spettacolo è "Antipodi" (giovedì alle 18 e alle 22, venerdì alle 17 e alle 19),
Il costo di partecipazione è di € 7,00 (€ 5,00 fino a 12 anni) ed è gradita la prenotazione telefonando in biblioteca (0323 401510).

La sera di venerdì 10 agosto, alle 21.15, i Teatri Mobili presenteranno un altro spettacolo, questa volta all’aperto (al Maggiore se il tempo non lo permettesse), intitolato "Historieta de un abrazo", creato ed interpretato da Facundo Moreno e Rugiada Grignani. In scena, un mondo immaginario fatto di musica e teatro, ombre e burattini, sogni e misteri.